Questo ufficio appartiene al SISTAN






OGGETTO DELLA RILEVAZIONE

Oggetto della presente rilevazione sono: il gettito della contribuzione studentesca e le altre spese degli studenti, il numero di studenti esonerati totalmente e parzialmente dal pagamento delle tasse e dei contributi, il numero di interventi concessi dall’istituto a favore degli studenti e la spesa sostenuta per gli stessi. I dati si riferiscono all’a.a. 2015/2016 e all’anno solare 2015, come specificato nei singoli modelli di compilazione.

LA COMPILAZIONE DEI MODELLI

Ciascun istituto dovrà compilare le seguenti tabelle:

Attenzione


TABELLA A. La contribuzione studentesca e le altre spese degli studenti nell’anno accademico 2015/2016

Le informazioni richieste in questa tabella riguardano le spese sostenute dagli studenti per l’iscrizione e la frequenza dei corsi, anche qualora tale spesa non costituisca entrata finanziaria per l’Istituto, relativamente all’a.a. 2015/2016.

CONSERVATORI DI MUSICA, ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA
Nella prima colonna devono essere riportate le cifre relative a tutti gli studenti iscritti nell’istituto, anche di coloro iscritti a corsi inferiori e medi (solo in questa tabella); nella seconda colonna devono essere riportate le cifre relative ai soli studenti iscritti a corsi superiori (già incluse nella prima colonna); nella terza colonna riportare solamente le cifre relative agli studenti iscritti a corsi del nuovo ordinamento (già incluse nella prima e nella seconda colonna).

ACCADEMIE DI BELLE ARTI, ISIA, ACCADEMIA NAZIONALE DI ARTE DRAMMATICA
Nella prima colonna devono essere riportate le cifre relative a tutti gli studenti; nella seconda colonna si prega di ripetere il dato inserito nella prima colonna; nella terza colonna riportare solamente le cifre relative agli studenti iscritti a corsi del nuovo ordinamento (già incluse nella prima e nella seconda colonna).


I valori devono essere espressi in EURO, riportati senza punti e/o virgole e arrotondando le cifre decimali all’euro.

Le voci richieste (da riportare al netto di eventuali esoneri e rimborsi) sono le seguenti:


TABELLA B. Gli studenti esonerati totalmente nell’a.a. 2015/2016 per tipologia di esonero

Le informazioni richieste in questa tabella riguardano il numero di studenti esonerati totalmente dal pagamento delle tasse e/o contributi necessari ai fini dell’iscrizione e della frequenza dei corsi di studio. Si sottolinea nuovamente che nel caso dei CONSERVATORI DI MUSICA e dell’ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA le informazioni riguardano i soli studenti iscritti ai corsi superiori.
ATTENZIONE: devono essere riportati in questa tabella anche gli studenti tenuti al pagamento delle sole tasse governative versate su conti correnti intestati ad appositi uffici scolastici (ad esempio sul conto corrente postale 1016) e gli studenti che pur essendo esonerati totalmente dalle tasse e dai contributi richiesti dall’istituto devono pagare alcune esigue quote obbligatorie (ad esempio l’assicurazione). Si prega di segnalare tale situazione nell’e-mail di chiusura della rilevazione, specificando la tipologia e l’ammontare degli importi che lo studente deve eventualmente pagare.
La prima colonna è relativa al numero complessivo di studenti esonerati; la seconda colonna si riferisce solamente al numero di studenti esonerati iscritti a corsi del nuovo ordinamento (già inclusi nella prima colonna).
I dati si riferiscono all’a.a. 2015/2016.

Le tipologie di esonero previste sono le seguenti:

  1. Beneficiari borse di studio e prestiti d’onore - (D.P.C.M. 09/04/2001, art. 15, comma 6)
  2. Idonei non beneficiari borse di studio - (D.P.C.M. 09/04/2001, art. 15, comma 6)
  3. Studenti in situaz.di handicap con invalidità oltre il 66% - (D.P.C.M. 09/04/2001, art. 15, comma 6)
  4. Esonerati per reddito (non compresi nelle voci precedenti)
  5. Esonerati per merito (non compresi nelle voci precedenti)
  6. Altre motivazioni

Le voci da 1. a 3. rispecchiano le tipologie previste dal D.P.C.M. 09/04/01 (artt. 15 e 12), pertanto per una completa e corretta descrizione delle tipologie di esonero si prega di consultare tale decreto. Le rimanenti tipologie di esonero totale si riferiscono ad esoneri concessi dall’istituto per diverse motivazioni. Si prega di fare attenzione a non duplicare i dati, ovvero ad assegnare ciascun studente esonerato ad una sola delle tipologie di esonero totale indicate e ad assegnare ciascuno studente, se esonerato, ad una sola fra le tabelle B e C.


TABELLA C. Gli studenti esonerati parzialmente nell’a.a. 2015/2016 per tipologia di esonero

Le informazioni richieste in questa tabella riguardano il numero di studenti esonerati parzialmente dal pagamento delle tasse e dei contributi. Si sottolinea nuovamente che nel caso dei CONSERVATORI DI MUSICA e dell’ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA le informazioni riguardano i soli studenti iscritti ai corsi superiori. Devono essere indicati tutti gli studenti ai quali è stata concessa una riduzione parziale della quota complessiva necessaria ai fini dell’iscrizione e della frequenza dei corsi di studio (ad esempio gli studenti esonerati solamente dal pagamento delle tasse governative versate su conti correnti intestati ad appositi uffici scolastici - ad esempio sul conto corrente postale 1016-, oppure gli studenti ai quali è concessa una riduzione parziale del contributo dovuto all’Istituto).
La prima colonna è relativa al numero complessivo di studenti esonerati; la seconda colonna si riferisce solamente al numero di studenti esonerati iscritti a corsi del nuovo ordinamento (già inclusi nella prima colonna).
I dati si riferiscono all’a.a. 2015/2016.

Le tipologie di esonero previste sono le seguenti:

  1. Beneficiari borse di studio e prestiti d’onore - (D.P.C.M. 09/04/2001, art. 15, comma 6)
  2. Idonei non beneficiari borse di studio - (D.P.C.M. 09/04/2001, art. 15, comma 6)
  3. Studenti in situaz.di handicap con invalidità oltre il 66% - (D.P.C.M. 09/04/2001, art. 15, comma 6)
  4. Esonerati per reddito (non compresi nelle voci precedenti)
  5. Esonerati per merito (non compresi nelle voci precedenti)
  6. Altre motivazioni

Le voci da 1. a 3. rispecchiano le tipologie previste dal D.P.C.M. 09/04/01 (artt. 15 e 12), pertanto per una completa e corretta descrizione delle tipologie di esonero si prega di consultare tale decreto. Le rimanenti tipologie di esonero parziale si riferiscono ad esoneri concessi dall’istituto per diverse motivazioni. Si prega di fare attenzione a non duplicare i dati, ovvero ad assegnare ciascun studente esonerato ad una sola delle tipologie di esonero parziale indicate e ad assegnare ciascuno studente, se esonerato, ad una sola fra le tabelle B e C.


TABELLA D. Il numero di interventi a favore degli studenti nell’a.a. 2015/2016

Le informazioni richieste in questa tabella riguardano il numero degli interventi a favore degli studenti assegnati dall’istituto. Si sottolinea nuovamente che nel caso dei CONSERVATORI DI MUSICA e dell’ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA le informazioni riguardano i soli studenti iscritti ai corsi superiori. Devono essere riportati solamente gli interventi erogati con fondi che transitano per il bilancio di istituto, ESCLUDENDO tutti gli interventi concessi con FONDI REGIONALI, sia se erogati dall’organismo regionale per il DSU competente sia se erogati dall’istituto stesso in base ad apposita legge, rilevati tramite l’indagine sul DSU. Vanno indicati anche gli interventi effettuati a seguito di appositi trasferimenti da enti pubblici e privati, purchè iscritti nel bilancio dell’istituto.
I dati sono chiesti con la specificazione del numero di interventi concessi a studenti non appartenenti all’Unione Europea e del numero di interventi concessi a studenti iscritti a corsi del nuovo ordinamento.
I dati si riferiscono all’a.a. 2015/2016.
Gli interventi sono i seguenti:


TABELLA E. La spesa per gli interventi a favore degli studenti nell’anno solare 2015

Le informazioni richieste in questa tabella riguardano la spesa per gli interventi a favore degli studenti sostenuta dall’istituto nell’esercizio finanziario 2015, con riferimento alle somme totali impegnate nel conto consuntivo (gestione di competenza). Fa eccezione la voce riguardante i prestiti agevolati per la quale si deve indicare l’importo complessivo dei prestiti erogati nel 2015, anche qualora questo non costituisca spesa per l’istituto. Si sottolinea nuovamente che nel caso dei CONSERVATORI DI MUSICA e dell’ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA le informazioni riguardano i soli studenti iscritti ai corsi superiori.
Deve essere riportata esclusivamente la spesa sostenuta con fondi che transitano per il bilancio dell’istituto ESCLUDENDO tutta la spesa per gli interventi concessi con FONDI REGIONALI, sia se erogati dall’organismo regionale per il DSU competente sia se erogati dall’istituto stesso in base ad apposita legge, rilevata tramite l’indagine sul DSU.

I valori devono essere indicati in EURO, senza punti e/o virgole, arrotondando le cifre decimali all’euro.

Le voci di spesa richieste sono le seguenti:

ATTENZIONE: poichè la Tabella D si riferisce agli interventi assegnati nell’anno accademico 2015/2016 e la Tabella E si riferisce all’anno finanziario 2015 (la cui spesa può finanziare interventi relativi a diversi anni accademici), le suddette tabelle non sono necessariamente riferite agli stessi studenti.



IL CONTROLLO DEI DATI

Alla procedura d’inserimento dati è affiancato un sistema di controllo di errori ed anomalie, che viene attivato premendo il tasto "controllo dati". La procedura di controllo deve essere attivata al termine dell’inserimento dei dati per accedere alla fase successiva della "chiusura" della rilevazione. In particolare, il sistema diagnostica gli errori e le anomalie descritte in seguito.

Qualora il sistema segnali errori, i referenti dovranno rivedere e correggere i dati inseriti: la presenza di errori rende impossibile l’accesso alle fasi della "chiusura" e della "stampa e spedizione" dei modelli. La presenza di anomalie, invece, non impedisce la chiusura della rilevazione; tuttavia i referenti sono pregati di controllare l’esattezza dei dati inseriti. Nel caso in cui, pur avendo compilato correttamente tutte le tabelle, non sia possibile superare il controllo degli errori (non appare il tasto "Chiudi rilevazione"), si prega di contattare l’ufficio.


NOTE TECNICHE PER LA COMPILAZIONE


SPEDIZIONE DEI MODELLI, SCADENZA E NOTIFICA UFFICIALE

Ciascun referente dovrà inviare, per posta elettronica, una nota di avvenuta compilazione on-line dei modelli all’indirizzo:

ufficio.statistico@miur.it

Unitamente alla notifica di avvenuta compilazione, sarà possibile inviare anche eventuali note di chiarimento.

L’inserimento dei dati dovrà avvenire entro il 12 DICEMBRE 2016.

L’Ufficio di Statistica provvederà ad effettuare i controlli dei dati inviati e a chiedere eventuali rettifiche.

Successivamente verrà richiesto l’invio, per POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA, del file con i modelli contenenti i dati definitivi ed eventuali note esplicative (anche se inviate precedentemente via e-mail) sottoscritti dal Direttore al seguente indirizzo:

uffstat-miur@postacert.istruzione.it

La sottoscrizione si intende tramite FIRMA DIGITALE del file, oppure tramite firma autografa sulla stampa dei modelli, successivamente convertiti in file PDF.

Nel caso in cui l’Istituto non abbia attivato la casella PEC, è possibile inviare per posta ordinaria, la stampa dei modelli contenenti i dati ed eventuali note esplicative (anche se inviate precedentemente via e-mail), certificati dalla firma del Direttore, al seguente indirizzo:

MIUR
D.G. per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica
Ufficio VI, Statistica e Studi (settore Universita’, AFAM e Ricerca)
Via CARCANI, 61 - 00153 Roma.

Si raccomanda di rispettare la scadenza indicata per una migliore elaborazione delle informazioni rilevate e per il rispetto dei tempi necessari alle esigenze amministrative degli uffici di questo Ministero.

Per qualsiasi problema o segnalazione, si prega di contattare la dott.ssa Claudia Pizzella (06.97726172) oppure inviare una e-mail all’indirizzo ufficio.statistico@miur.it (l’indirizzo PEC deve essere utilizzato solamente per la spedizione della documentazione ufficiale, al termine della rilevazione).






Torna alla pagina iniziale