Questo ufficio appartiene al SISTAN


PRINCIPALI DEFINIZIONI ADOTTATE




ANNO DI PRIMA IMMATRICOLAZIONE (NEL SISTEMA UNIVERSITARIO): anno accademico in cui uno studente si iscrive per la prima volta ad un corso di studi presso una universitÓ italiana.

STUDENTE ISCRITTO ALL'A.A. (t-1)/t: studente che alla data del 31 luglio dell'anno t risulta essere in regola con i tutti i pagamenti relativi alle tasse di iscrizione, cioŔ risulta aver pagato l'ultima rata di iscrizione.

STUDENTE IMMATRICOLATO: studente che nell'anno accademico di riferimento si Ŕ iscritto per la prima volta nella sua vita ad un corso di studi di una delle universitÓ italiane.

STUDENTE TRASFERITO DI CORSO a.a. (t-1)/t: studente che ha cambiato corso di studi nel (t-1)/t rispetto all'a.a. (t-2)/(t-1).

STUDENTE TRASFERITO DI SEDE a.a. (t-1)/t: studente che si Ŕ trasferito da una sede ad un'altra (anche all'interno dello stesso ateneo) mantenendo lo stesso corso di studi nel a.a. (t-1)/t rispetto all'a.a. (t-2)/(t-1).

PROVENIENZA GEOGRAFICA: per i cittadini italiani Ŕ la provincia di residenza, per gli stranieri Ŕ il paese di cittadinanza. Se un cittadino straniero risiede in Italia va in ogni caso contato come straniero e quindi inserito nel paese estero di provenienza.

STUDENTE REGOLARE: studente iscritto al sistema universitario italiano da un numero di anni inferiore o uguale alla durata legale del corso di riferimento.

LAUREATO/DIPLOMATO STABILE: studente che si laurea/diploma nella stessa facoltÓ e presso la stessa sede in cui si era immatricolato al suo primo ingresso nel sistema universitario.

Importante
Nel Sistema universitario coesistono due modalitÓ di organizzazione della didattica: una parte dei corsi Ŕ in linea con quanto previsto dalla riforma degli ordinamenti introdotta dal DM n░ 509 del 1999 e dovranno essere allineati alle ulteriori novitÓ previste dal DM n░ 270 del 2004 entro il 2010, inoltre continuano ad essere operativi i corsi di laurea del vecchio ordinamento per consentire il completamento degli studi a coloro che li avevano intrapresi prima della riforma del 1999 (DM n░ 509/1999). Con il termine Laurea vengono indicati tutti i corsi triennali di cui al DM n░ 509 del 1999 e successive modifiche, con Laurea Magistrale vengono indicate sia le Laurea specialistiche biennali e che le Lauree specialistiche a ciclo unico mentre, con il termine Vecchio ordinamento si intendono tutti i corsi di studio antecedenti al DM n░509/1999

In merito alle tipologie di corso di studi, vengono impiegata le seguenti abbreviazioni L: corsi di laurea triennali ordinamento 509/1999
LSCU: corsi di laurea specialistici a ciclo unico ordinamento 509/1999
LS: corsi di laurea specialistici (corsi biennali) ordinamento 509/1999
L270: corsi di laurea triennali ordinamento 270/2004
LMCU: corsi di laurea magistrali a ciclo unico ordinamento 270/2004
LM: corsi di laurea magistrali (corsi biennali) ordinamento 270/2004
CDL: corsi di laurea del vecchio ordinamento (antecedente al 509/1999) CDU: corsi di diploma universitario del vecchio ordinamento (antecedente al 509/1999) SDFS: scuole dirette a fini speciali del vecchio ordinamento (antecedente al 509/1999)